⚠️ la sezione ARTICOLI di QTLab si sposta su un nuovo sito: clicca qui per leggere TUTTI i prossimi articoli di Luca Giusti e dello staff di QTLab 👉

https://www.lucagiusti.it/2021/11/25/un-portafoglio-azionario-e-la-scelta-migliore-oppure-no/


"Un Portafoglio Azionario è la scelta migliore nel lungo periodo..."

Quante volte ho sentito questa frase negli ultimi anni. E il discorso spesso prosegue con:

"...perchè nell'ultimo anno se prendevi un ETF sul Nasdaq, facevi il 40%"

Ecco, partiamo da qui per chiarire subito una questione: se hai fatto il 40% nell'ultimo anno non sei stato bravo 😳

É il mercato azionario che è salito del 40%, e appena comincerà a scendere, gli ridarai tutto indietro, anche questa volta.

Sai come puoi misurare l'esperienza di un investitore (o di un trader)?

Dal fatto che ti parla di RISCHIO e NON di RENDIMENTO.

E ora che abbiamo chiarito un paio di cose, se non te ne sei già andato perchè ho urtato qualche nervo scoperto, cerco di mostrarti perchè un Portafoglio 100% Azionario non è la scelta migliore, o quantomeno, non è una scelta che riuscirai a sostenere (anche se oggi stai pensando che tu sei una persona razionale e che riuscirai sempre a mantenere la lucidità, e nulla potrà frapporsi fra te e il tuo obiettivo).

Iniziamo da una prima simulazione: questo è un Portafoglio investito su S&P500, con ribilanciamento periodico e reinvestimento di dividendi e dei profitti (stiamo sfruttando, quindi, l'interesse composto), e valorizzato in EURO (non in Dollari come fanno tutti: se mi stai leggendo in Italiano, immagino che sia l'Euro la tua valuta di riferimento... e non è la stessa cosa). Credo che dal 2007 ad oggi possa bastare.


Guarda come sale a destra... e su questo periodo che abbiamo preso in esame, pur attraversando momenti difficili, è riuscito a registrare un CAGR dell'11.8%, e tutto sommato, se guardiamo la parte sinistra del grafico, scende, ma neppure tanto se paragonato a quanto sale dopo, no?

Ma se scorri con lo sguardo sulla tabellina alla destra del grafico vedi come il Max Drawdown sia stato del 51%, quindi significa che in un qualche momento degli ultimi 15 anni, ti saresti ritrovato con METÁ del tuo patrimonio, sul tuo conto.

...METÁ DEL TUO PATRIMONIO 😳

Qui sono partito da un Capitale iniziale di 10.000 euro: l'idea di perdere 5.000 euro non è gradevole, ma tutto sommato credo che molti possano permetterselo... ma se fossimo partiti da 1 Milione di Euro?

Come sarebbe stata l'idea di ritrovarti con metà di quel patrimonio? Ancora "accettabile"? ...perchè "tanto recupera"?

Magari chiedi a quello che ti ha consigliato un Portafoglio 100% Azionario con quanto capitale lo sta seguendo lui, perchè se ti dice "con 10.000 euro" quando il tuo patrimonio è di 1 Milione di Euro, allora è meglio che ti cerchi un altro a cui chiedere cosa fare.

Ma te lo faccio vedere su scala Logaritmica (...basta un click, ma è probabile che quello di prima non ne abbia mai vista una in vita sua) così puoi renderti conto meglio di che cosa è successo in questi primi anni (l'area rossa, sotto, rappresenta proprio l'andamento del Drawdown, con quel Max Drawdown che scende sotto al -50%).


"vabbè, ma è stato nel 2008... quanto ricapiterà?"

Nel 2000 è stato anche peggio, nel 2020 (l'anno scorso) siamo scesi sotto al -30%, ma forse questa analisi puoi aiutarti a comprendere perchè se anche Azionario rende di più, si tratta di una soluzione poco sostenibile per molti esseri umani.

In questo pannello puoi esaminare il grafico del miglior periodo di 1 anno in cui ti saresti mai potuto trovare con il tuo investimento 100% Azionario: ma guarda, va proprio dal 23/03/2020 al 23/03/2021, dove avresti realizzato un CAGR +68% (sempre valorizzando ogni conto in Euro e non in Dollari)... proprio nell'ultimo periodo abbiamo registrato la migliore finestra di 12 mesi!

(e proprio quando stavi pensando che eri stato bravo)

Ecco perchè (forse) rivedrei quell'idea che magari ti eri fatto, di essere stato bravo a puntare sulle azioni nell'ultimo anno (ci scherzo un pò sopra, ma non te la prendere: ci siamo passati tutti... voglio solo farti capire che questo è un mestiere come un altro, e anche qui, come in tante professioni, non c'è molto spazio per l'improvvisazione)

Il secondo grafico ti mostra invece cosa sarebbe successo nel periodo di 1 anno peggiore degli ultimi 15 anni presi in esame: si tratta della finestra che va dal 25/12/2007 al 25/12/2008... perchè non basta esaminare i guadagni e le perdite su base annuale: il periodo migliore o peggiore non va mai dal 1 gennaio al 31 dicembre, ma dal giorno X al giorno X+1 anno.

E se avessi iniziato a seguire questo Portafoglio il 25 Dicembre 2007, ti saresti ritrovato dopo 12 mesi a registrare un CAGR di - 39%... non male come partenza!


La tabella in alto a sinistra ti racconta la stessa cosa, ma in forma numerica.

Su ogni periodo di 1 anno, puoi leggere quale sarebbe stato il migliore e il peggiore CAGR, e allo stesso modo anche su ogni finestra di 3 anni, di 5, 7 e 10 anni. E come vedi, per poter vedere la voce del Worst (peggiore) CAGR salire sopra lo zero (nei 15 anni presi in esame), con un portafoglio azionario sarebbe stato necessario un periodo di almeno 5 anni.

Hai davvero tutta questa pazienza?

E puoi davvero reggere uno scenario del genere, dove potresti ritrovarti con metà del capitale di partenza, o a chiudere un'annata con un bilancio di un -39%? (...complimenti)

Ecco qui sotto la stessa analisi, ma questa volta effettuata su un orizzonte a 5 anni invece che a 1 anno.

Si vede subito come il 2° grafico (quello dell'annata peggiore) chiuda leggermente positivo: questo significa che nei 15 anni presi in esame, se avessi tenuto duro per 5 anni, anche entrando nel momento peggiore, al termine di questo periodo ti saresti ritrovato con almeno il capitale di partenza.


⚠️ Tutte queste analisi sono state realizzate su ETF veri (non su indici), valorizzate in EURO al cambio del giorno, tenendo conto dell'effettivo stacco dei dividendi e dell'effettiva disponibilità dei profitti da poter reinvestire in occasione del prossimo ribilanciamento (quindi non stiamo parlando di serie dividend adjusted di Yahoo Finance o di altre soluzioni "amatoriali").

Ora che ti ho spiegato come si leggono queste analisi (che ho prodotto in pochi secondi sulla piattaforma Invest Studio), facciamo un confronto fra questo Portafoglio 100% Azionario e un Portafoglio che non è investito solo su Azionario, ma anche su altre asset class: ho preso un classico All Season di Ray Dalio, dove la componente Azionaria è limitata ad appena un 30%.

In grigio, il portafoglio 100% Azionario, mentre in azzurro l'andamento del Portafoglio All Season: ad un primo sguardo, la differenza in termini di rendimento è enorme (...che è poi dove si fermano tutti quelli che fanno le analisi "amatoriali").


Già se guardo le cose su scala Logaritmica, la situazione ora non è più la stessa... qui sotto ho selezionato anche di includere l'INFLAZIONE (Inflation Adjusted) anche se nel periodo preso in esame non ha mai avuto un impatto così significativo tranne che sul finale (questi ultimi mesi)


Il Drawdown disegnato (in rosso) appare più regolare di quello del portafoglio 100% Azionario e arriva qualche volta al -15% per poi recuperare.

-15%... non -51% 😳

(torna a fare il calcolo su 10.000 euro e poi su 1 milione di euro, così ti rendi meglio conto che non stiamo parlando solo di un numero)

Apro una breve parentesi sull'Inflazione, che spesso non viene considerata in queste simulazioni perchè è qualcosa che la mia generazione non ha vissuto per davvero, ma di recente ha rialzato la testa, ed ecco perchè, in un modello, sarebbe meglio includerla per farsi un'idea più precisa dell'effetto che potrebbe avere. Già, l'effetto... ecco qua (lo leggi in basso a destra, dove si ferma la linea azzurra) quale sarebbe oggi il valore di quei 10.000 euro che non avete voluto investire nel 1970 perchè "investire è rischioso!" 🙂

Anche queste sono informazioni già presenti nella piattaforma Invest Studio, così come quelle sui Cambi e quelle sui Tassi - così puoi calcolare metriche come lo Sharpe Ratio usando il vero Risk Free rate di quel periodo storico e non fare la solita assunzione che è 0 o 1% o qualche altro numero sparato a casaccio.

Ma puoi anche usare queste informazioni per creare modelli che cambino l'allocazione del tuo portafoglio al verificarsi di certe condizioni sulle Curve dei Tassi oppure sul VIX (Risk ON / Risk OFF).

E qui puoi farlo in pochi secondi, con pochi click su questa piattaforma, senza commettere errori nel preparare questi dati o nella costruzione di modelli in Python o Mat Lab, che hai creato assemblando qualche script raccattato in giro, su cui non hai controllo (perchè se provi a guardaci dentro, ti rendi subito conto che quello non sarà mai il tuo mestiere).

Se non l'hai ancora letto, dai un'occhiata a questo articolo dove abbiamo voluto darti il nostro punto di vista, se sia meglio imparare ad usare bene una piattaforma (comprendendo che cosa fa) oppure se non sia meglio imparare a programmarsi da soli tutte queste analisi in linguaggi come Pyhon o Mat Lab: clicca qui per leggerlo (così magari potrai fare questa scelta con una maggiore consapevolezza su che mestiere vuoi fare davvero)

Se non conosci la composizione del portafoglio ALL SEASON puoi esaminarla qui sotto, osservando l'andamento di ognuna delle 5 asset class che lo compongono, e le percentuali di allocazione su cui convergere ad ogni ribilanciamento.


E qui vediamo, voce per voce, un confronto sulle singole metriche: un CAGR del 9% non è affatto male, anche se quell'11.8% realizzato dal Portafoglio 100% azionario è meglio, ma credo che basti scorrere la tabella nella sezione delle metriche dedicate all'analisi del Rischio per comprendere le differenze che ci sono. Nell'All Season l'Ulcer Index è la metà (!), il rapporto Net Profit su Max Drawdown passa da 8 a 19, lo Sharpe da 0.54 a 0.80.


Il grafico in basso a destra riassume, su diverse metriche, la situazione: migliore rendimento (area gialla) per il portafoglio azionario, ma miglior rapporto rendimento / rischio per l'All Season (area blu).

Qui puoi esaminare le performance del portafoglio All Season, mese per mese, negli ultimi 15 anni, e graficare anno per anno come sarebbe andato rispetto al benchmark (portafoglio azionario).


Qui invece puoi analizzare le correlazioni sull'intero periodo oppure su ogni singola annata, fra le asset class che compongono l'All Season, e confrontarne lo Sharpe Ratio (che è riflesso dalla pendenza di quelle rette colorate), oltre che ad analizzare l'andamento di ciascuna asset class normalizzato sulla sua Standard Deviation.

Come ci siamo arrivati qua?

Semplicemente facendo 1 click su uno dei pulsanti azzurri che ved ogni volta in alto su questi grafici (sono le diverse sezioni di cui si compone questo report su questo portafoglio).


Ed infine arriviamo all'analisi del miglior periodo di un anno, nei 15 anni presi in esame: questa volta andiamo indietro di qualche anno, dal 11/04/2014 al 11/04/2015, con un CAGR di +44.

Il peggior periodo di un anno, sarebbe stato invece quello dal 20/09/2012 al 20/09/2013, con un CAGR di -9.7%.

Stiamo dicendo che nel peggior periodo di 12 mesi degli ultimi 15 anni, avresti registrato una perdita di poco più del -9%... prima era del -39%!


Ho riportato la stessa analisi che avevo fatto per il Portafoglio 100% azionario, su una finestra di 5 anni, così da darti modo di effettuare tutti i confronti che vuoi...

In questo articolo trovi tanti ragionamenti che abbiamo fatto intorno ad un problema piuttosto semplice: è meglio un Portafoglio 100% Azionario o un'allocazione che includa altre Asset Class?

⚠️ Alcune delle assunzioni che abbiamo fatto, avrebbero richiesto parecchio lavoro per poterle implementare su Excel o su qualche altra soluzione che puoi esserti costruito su Python, Mat Lab o altri ambienti: dalla valorizzazione di ogni analisi nella Valuta che preferisci, al reinvestimento dei Profitti e dei Dividendi in maniera realistica, nel momento dell'effettiva disponibilità e in occasione del successivo ribilanciamento, valorizzando metriche come lo Sharpe Ratio al Risk Free Rate di quel periodo perchè abbiamo a disposizione l'andamento dei tassi su diverse scadenze o serie storiche come quella del CPI (Inflazione).

Ma quello che hai visto (credimi) non è ancora nulla...

Perchè non abbiamo realizzato la pattaforma Invest Studio per analizzare un lazy portfolio come l'All Season, ma per darti la possibilità di creare (e testare correttamente, con una logica di tipo walk forward) i TUOI Modelli Quantitativi di Investimento, partendo da modelli già esistenti (e ormai consolidarti in letteratura) che trovi dentro alla piattaforma e su cui puoi agire per combinarli e arrivare al TUO Portafoglio.

...a proposito: questo è il MIO🙂 (...è il portafoglio che sto seguendo, confrontato sullo stesso periodo con S&P500, ma con un modello di Risk ON / Risk OFF - qui è sempre tutto valorizzato in euro)

magari sei ancora fermo a pensare se quell'ETF è armonizzato...

Ti tolgo subito questo dubbio: ognuna di queste analisi è replicabile con ETF armonizzati (o Azioni sul mercato americano), che puoi negoziare con qualunque broker o banca italiana (...ma che non ti faccia pagare commissioni di 20€ a botta ogni volta che muovi 1000 € di azioni)

...ma puoi continuare a pensare che l'All Season sia il miglior portafoglio possibile: d'altronde, chi te l'ha spiegato, è in grado di fare le stesse analisi, giusto? 🙂

Se invece vuoi approfondire meglio come facciamo Quant Investing, puoi iniziare da queste 5 giornate di formazione del corso sui Portafogli Rotazionali e Modelli Quantitativi di Investimento, che è già disponibile, da subito: le registrazioni, le dispense e le slide, tutti i modelli (che ti abbiamo spiegato nel corso) ed ⚠️i nostri portafogli.

(...e che trovi anche in offerta, fra i corsi che abbiamo scontato in questa settimana del BLACK FRIDAY 🔥).

Dai un'occhiata al programma che trovi in questa pagina... e poi clicca qui 👇 per esaminare tutte le offerte sui corsi che sono valide ⚠️fino a domenica sera 28 Novembre.


ATTENZIONE: se sei un utilizzatore di Invest Studio, alcune di queste funzionalità saranno rilasciate nei prossimi giorni (l'articolo è stato il nostro modo di presentartele in anteprima). Ogni analisi pubblicata in questo articolo è RISERVATA ed è proibito l'utilizzo, anche parziale, senza l'espressa autorizzazione dell'autore. Ogni violazione sarà perseguita.

Buon Trading!